LIMITAZIONI UTILIZZO DELL’ACQUA POTABILE – REVOCA ORDINANZA N° 61/2022

Pubblicato il 19 settembre 2022 • Comune

A TUTTA LA CITTADINANZA,

Ricordato che:

− con Decreto del Presidente della Regione Lombardia n. 917 del 24.06.2022 era stato dichiarato lo stato di crisi regionale connesso al contesto di criticità idrica nel territorio regionale sino al 30 settembre 2022, a causa della grave situazione di siccità e il conseguente deficit idrico che ha interessato diverse aree del territorio regionale durante l’estate;

− in considerazione della grave carenza idrica che si è manifestata nel corso dell’attuale periodo estivo e che ha interessato vaste aree della nostra Regione, compreso il territorio di Coccaglio, questo Ente con ordinanza n. 61dello scorso 21 Luglio, in linea con quanto fatto dalle amministrazioni limitrofe, aveva disposto specifiche limitazioni al prelievo e al consumo di acqua potabile finalizzate al contenimento e alla razionalizzazione dell’utilizzo delle risorse idriche in costanza della suddetta crisi idrica;

Osservato che a seguito del positivo evolversi della situazione climatica che si è registrata nelle ultime settimane, l’emergenza idrica che ha interessato i territori della provincia bergamasca si può ritenere, allo stato, superata, come peraltro confermato dal gestore del Servizio Idrico Integrato (SII) – società Acque Bresciane S.r.l., in data odierna;

Alla luce di quanto sopra, si dispone la REVOCA dell’ordinanza n. 61 del 21 luglio 2022 a partire dalla data odierna.

Si invita, comunque, la cittadinanza ad un utilizzo consapevole, evitando gli sprechi e ricordando sempre che l'acqua è una risorsa preziosa.

Si allega il testo dell'ordinanza.

Ordinanza_90_2022
Allegato formato pdf
Scarica