Regione Lombardia

⚠️ AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS ⚠️

Pubblicato il 25 ottobre 2020 • Emergenza

 DECRETO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO 25/10/2020

Nuove disposizioni efficaci da lunedì 26 ottobre 2020 a martedì 24 novembre 2020.

  • È fortemente raccomandato a tutte le persone fisiche di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi.
  • Sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive degli sport individuali e di squadra, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato.
  • Sono sospese le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali, nonché centri culturali, centri sociali e centri ricreativi.
  • È consentito svolgere l’attività sportiva o attività motoria all’aperto, purchè comunque nel rispetto della distanza di sicurezza.
  • L'attività didattica ed educativa per il primo ciclo di istruzione materna elementari e medie e per i servizi educativi per l'infanzia continuerà a svolgersi in presenza. Le scuole superiori adotteranno una dado pari al 75% delle attività e dunque un 25% in presenza su tutto il territorio nazionale uniformando le ordinanze regionali
  • Sono sospese le attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo e casinò.
  • Sono sospese le attività dei parchi tematici e di divertimento.
  • Sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all'aperto.
  • Sono vietate le feste nei luoghi al chiuso e all’aperto, ivi comprese quelle conseguenti alle cerimonie civili e religiose.
  • Con riguardo alle abitazioni private, è fortemente raccomandato di non ricevere persone diverse dai conviventi, salvo che per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità e urgenza.
  • Sono sospesi i convegni, i congressi e gli altri eventi, ad eccezione di quelli che si svolgono con modalità a distanza.
  • Le funzioni religiose con la partecipazione di persone si svolgono nel rispetto dei protocolli.
  • Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle ore 5:00 fino alle 18:00; il consumo al tavolo è consentito per un massimo di 4 persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi.
  • Dopo le ore 18:00 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico.
  • Resta consentita la consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie e il servizio di asporto.
  • Le pubbliche amministrazione dispongono una differenziazione dell’orario di ingresso del personale. È raccomandata la differenziazione dell’orario di ingresso del personale anche da parte dei datori di lavoro privati.

    È fortemente raccomandato l’utilizzo della modalità di lavoro agile da parte dei datori di lavoro privati.

  • È OBBLIGATORIO sull'intero territorio nazionale avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie, ed indossarle nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all'aperto a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi.
  • È fortemente raccomandato l'utilizzo dei dispositivi anche all'interno delle abitazioni private in presenza di persone non conviventi.

A integrazione del nuovo DPCM in Lombardia restano in vigore, fino al 13 novembre, le seguenti disposizioni:

  • Le limitazioni agli spostamenti su tutto il territorio regionale dalle 23 alle 5
  • Le limitazioni all'apertura delle grandi strutture di vendita e dei centri commerciali nel fine settimana
  • Il divieto assoluto di consumazione di bevande alcoliche su suolo pubblico, compresi parchi, giardini e ville
  • Da lunedì 26 ottobre, in Regione Lombardia vale l’ordinanza regionale 623 che prevede la DAD al 100% in tutti gli istituti superiori fino al 13 novembre,per tutte le scuole superiori e gli istituti professionali già in grado di effettuarla.
ALLEGATI
Allegato 3.84 MB formato pdf
Scarica
DPCM
Allegato 1.62 MB formato pdf
Scarica